Loto Onlus non si ferma mai!

Loto Onlus conclude oggi un’altra settimana ricca di eventi! Domenica 14/05: “La Passeggiata della salute” Martedi 16/05: “La spesa consapevole” Sabato e Domenica 20-21/05: “WeekEnd nella natura” Ed ora ci prepariamo per l’ultimo evento di Maggio: “Le stelle del Sant Orsola”, con alcune sedute di trucco e due laboratori di Meditazione (alle ore 15.00 e...

Il potere terapeutico del sorriso

“Una vasta letteratura si occupa dei modi del sorriso, sia come espressione della forza vitale e voce delle emozioni che come galateo sociale o strategia empatica. In talune tradizioni diviene via per iniziati nella ricerca dell’armonia interiore e di una vita illuminata. Nei contesti di cura, valica i confini del linguaggio e comunica sentimenti, alleggerisce...

Emozioni e Vissuti

“La via della consolazione è una richiesta dell’anima prima che del corpo. E’ profondo in noi il bisogno di piangere, di essere accolti, contenuti, ascoltati. Il dolore ha diritto di cittadinanza in un mondo che lo nega, va retto, sostenuto ed ha il diritto di mostrarsi. Il dolore va nominato, ha bisogno di parole che...

Malattia e Cambiamento

Spesso il dolore è un segnale di allarme, che comunica che c’è qualcosa che non va. Spesso la malattia rappresenta una presa di coscienza, che arriva in soccorso per avvertire che ora si può scegliere di risvegliarsi e di agire per cambiare oppure di continuare a non modificare nulla. Quando ci ammaliamo compiamo continuamente una...

La  paura di morire in realtà è quella di perdere l’amore.

“Di cosa davvero il morente si angoscia? Del congedo da quello che ha costruito nella vita, dai cari, ma soprattutto dall’amore che in vita ha maturato per sé. Questo è il vero dolore. Perché vivendo ci siamo anche innamorati di noi e quando moriamo dobbiamo dire addio a questo amore. Lo stesso vale per i...

Nell’amore – L’altro da sè

“Passando di fiore in fiore non ci si concede mai il tempo di essere attraversati dall’altro, di uscire da se stessi, di essere attratti da quella alterità che consente di avvertire l’altro da sé. Questo è possibile solo se l’altro mi altera, mi modifica, mi sottrae a quell’impianto di difese al cui interno si è arroccato il nostro...